Menu
energia da fonti rinnovabili solare fotovoltaico

Solare Fotovoltaico

Energia da fonti rinnovabili

Gli impianti fotovoltaici sfruttano la fonte energetica rappresentata dal sole, trasformando l'irraggiamento solare in corrente elettrica. Il Sole risulta un'importante fonte di energia in quanto:

● È inesauribile, a differenza delle comuni fonti di energia tradizionali, e gratuita.

● È una fonte di energia "distribuita" (e non puntuale come altre fonti tradizionali) con i relativi vantaggi di trasporto e utilizzo.

● È l'unica fonte esterna di energia di facile sfruttamento.

● È una fonte di energia "pulita".

LA TECNOLOGIA

Celle fotovoltaiche

La cella fotovoltaica, in genere in silicio, costituisce la componente principale degli impianti; le celle fotovoltaiche vengono connesse tra loro formando i moduli. Le celle di silicio sono quindi paragonabili a dei generatori di corrente, anche se in forma elementare.

Le tre principali tipologie di celle fotovoltaiche sono:

● Celle in silicio monocristallino (costituite da reticolo cristallino uniforme).

● Celle in silicio policristallino (costituite da un reticolo cristallino frammentario).

● Celle in silicio amorfo, anche dette "a film sottile" (costituite a strisce di silicio amorfo, depositate su materiali di supporto quali vetro o metallo).

Le principali differenze tra le varie tecnologie riguardano la superficie necessaria, il loro costo e l'efficienza. In particolare, le celle monocristalline e policristalline sono le più costose ma con il rendimento più elevato; il rendimento più basso è quello delle celle amorfe, la cui peculiarità è quella di adattarsi alle condizioni di radiazione solare diffusa.

Moduli fotovoltaici

Il modulo fotovoltaico è composto dall'insieme delle celle fotovoltaiche. I moduli fotovoltaici più comuni sono di forma rettangolare di dimensioni di circa 1,6m2 con un peso di circa 20 kg. L'unità di misura per esprimere la potenza del modulo è il "Watt di picco" (Wp), che indica la potenza che quel modulo può raggiungere in condizioni standard di irraggiamento solare e di temperatura. Per condizioni standard si intendono quelle rilevabili a mezzogiorno di una giornata fredda e soleggiata. Tali potenze sono in genere comprese tra 200 e 300 Wp.

Inverter

L'inverter è un dispositivo elettronico che opera la conversione da corrente continua, prodotta dai moduli fotovoltaici, in corrente alternata con le stesse caratteristiche di quella fornita dalla rete elettrica nazionale.

Applicazioni tipo e requisiti

I moduli fotovoltaici possono essere installati su un tetto (piano o a falda) se necessario in sostituzione della copertura oppure possono essere montati sopra il tetto esistente. L'ubicazione dei moduli dipende da particolari requisiti tecnici, verificati in fase di sopralluogo, del sito di installazione:

● Spazio sufficiente per l'installazione del modulo.

● Corretta esposizione e inclinazione della superficie di installazione.

● Assenza di ostacoli che possano creare ombreggiamento.

In genere per ogni 1000 Wp di potenza installata si richiede una superficie di circa 8 m2.

I VANTAGGI

Un impianto fotovoltaico rappresenta, in termini economici, un investimento con un buon rendimento e a basso rischio, che comporta l'ulteriore beneficio di diffondere e applicare i principi della sostenibilità ambientale. L'investimento, si traduce in un'immediata riduzione dei costi dell'energia e nell'aumento del valore dell'immobile su cui è installato l'impianto.

I principali vantaggi sono:

● Risparmio diretto sulla bolletta elettrica.

● Produzione di energia per più di 25 anni.

● Detrazioni fiscali del 50% dell'intervento sostenuto.

● Immissione in rete dell'energia prodotta e non utilizzata.

LE DETRAZIONI FISCALI

Dopo la chiusura dell'incentivazione del V Conto Energia è ancora possibile usufruire di agevolazioni fiscali. Il decreto legge n. 83 del 22 giugno 2012 e s.m.i., con il decreto legge n. 63 del 4 giugno 2013, prevede l'accesso alla detrazione fiscale del 50% per gli impianti fotovoltaici. E' quindi possibile detrarre il 50% delle spese sostenute, fino a un tetto massimo di 96.000 €. Quali caratteristiche deve avere un impianto fotovoltaico per poter usufruire della detrazione fiscale? La risoluzione dell'Agenzia delle Entrate n. 22/E del 2 aprile 2013 prevede l'accesso alle detrazioni fiscali dell'impianto fotovoltaico a condizione che questo sia installato per far fronte ai bisogni energetici dell'abitazione ponendolo direttamente al servizio di quest'ultimo.

ETA CONSULTING grazie alla sua vasta rete di collaboratori offre i propri servizi oltre che su Torino e Provincia anche su tutto il territorio nazionale.
Per informazioni e preventivi scrivere a ✉ o telefonare ☎ 011 5691769.

Quando si vuole ristrutturare, ammodernare, costruire una casa, o realizzare impianti a servizio di unità produttive, ci si trova ad affrontare ben presto il problema dell'energia, soprattutto se si vuole risparmiare in maniera considerevole.

Spesso, però, i proprietari degli immobili non sono abbastanza informati sulle possibilità di sfruttamento delle fonti energetiche rinnovabili e non conoscono le norme di legge vigenti.

ETA CONSULTING offre la massima assistenza e una consulenza accurata per realizzare progetti che mirano a ridurre in maniera duratura i consumi energetici, salvaguardando l'ambiente e il clima.

ETA CONSULTING come consulente energetico, sarà in grado di studiare la migliore strategia per permettervi di consumare meno energia. Uno degli obiettivi fondamentali di ogni consulente energetico è quello di sensibilizzare gli utenti sugli sprechi energetici, in modo che possano ottimizzarne i consumi.

Apportare delle modifiche al proprio impianto di riscaldamento, alla copertura della propria abitazione, o diminuire le perdite e le dispersioni della struttura, sostituendo serramenti non serve a niente se durante tutta la giornata si sprecano risorse energetiche.