Menu
energia da fonti rinnovabili biogas

Biogas

Energia da fonti rinnovabili

Il Biogas è il prodotto di un processo di trasformazione della materia organica; la sua composizione è quindi dipendente dalle quantità/qualità delle biomasse a disposizione. In generale, è possibile ottenere biogas ad alto contenuto di metano, mediante la "digestione" di diverse tipologie di materiali organici; tra i quali: biomasse vegetali, liquami zootecnici, scarti per l'industria agro - alimentari, rifiuti organici (frazione umida).

Il Biogas generato dalla reazione batterica è costituito da anidride carbonica, idrogeno e metano in diverse proporzioni. Nel caso di aziende agricole o agro-alimentari il sistema di generazione dell'energia elettrica avviene mediante la combustione del biogas con un'efficace sfruttamento dell'energia prodotta. Il sistema di produzione e combustione del biogas è molto efficiente in quanto i residui della reazione di produzione del biogas è molto spesso utilizzabile come ammendante per i terreni agricoli.

LA TECNOLOGIA

Il Biogas viene generato a seguito di una fase di "digestione" della materia organica a determinate condizioni di temperatura e di ossigeno; successivamente è inviato ad un impianto di combustione che lo utilizza producendo energia elettrica e calore.

L'energia elettrica generata da questo processo può essere immessa in rete (come energia rinnovabile), o direttamente consumata dall'utilizzatore, mentre il calore può essere utilizzato sia per scopi aziendali di processo, sia come ulteriore vettore energetico vendibile/cedibile a terzi. In generale un impianto a biogas è costituito da:

● Un bacino di stoccaggio della biomassa raccolta.

● Un impianto di alimentazione del digestore.

● La vasca di reazione anaerobica.

● La vasca di raccolta della sostanza organica "digerita".

● Tubazioni di alimentazione del sistema termico (motore a combustione interna o turbina).

● Generatore per la produzione di energia elettrica.

● Pompe di circolazione del gas e di tutti i fluidi di servizio.

● Valvole di regolazione e sensori di campo.

Le configurazioni impiantistiche più diffuse

Le configurazioni tecnologiche per lo sfruttamento del Biogas possono essere:

● Alimentazione di un cogeneratore a motore endotermico.

● Alimentazione a biogas di una turbina di espansione.

L'impiego più diffuso è quello della produzione di elettricità e di calore mediante la combustione in impianti di cogenerazione. La produzione di energia elettrica generata da biogas è supportato da incentivi statali che vengono assegnati sulla base dell'energia prodotta e che viene considerata, a tutti gli effetti, come "energia verde" o "rinnovabile" In ogni caso il recupero del calore avviene per mezzo di un fluido termovettore. Questo sistema rende disponibile in modo immediato l'energia termica sviluppata.

Applicazioni tipo e requisiti

In funzione della Biomassa a disposizione, un impianto a Biogas può essere installato per gli specifici fabbisogni energetici di comunità/aziende in cui vi sia la disponibilità della sostanza organica di partenza.

Questo avviene in molte aziende agricole, allevamenti zootecnici e in genere nella trasformazione alimentare i cui scarti/ residui/rifiuti possono essere destinati alla produzione di biogas. In casi particolari il biogas prodotto può essere immesso in rete per l'uso dello stesso da parte di altri utilizzatori.

Come si dimensiona

Per dimensionare un impianto a Biogas è necessario avere le informazioni specifiche della struttura che lo vuole utilizzare. Le informazioni sono:

● Tipologia/qualità delle biomasse che si vogliono utilizzare per la produzione delle biomasse.

● Produzione/disponibilità delle biomasse e loro reperimento sul territorio.

● Fabbisogni di energia termica ed elettrica.

● Possibilità di connessione alla rete elettrica.

● Vincoli e/o normativa locale.

ETA CONSULTING grazie alla sua vasta rete di collaboratori offre i propri servizi oltre che su Torino e Provincia anche su tutto il territorio nazionale.
Per informazioni e preventivi scrivere a ✉ o telefonare ☎ 011 5691769.

Quando si vuole ristrutturare, ammodernare, costruire una casa, o realizzare impianti a servizio di unità produttive, ci si trova ad affrontare ben presto il problema dell'energia, soprattutto se si vuole risparmiare in maniera considerevole.

Spesso, però, i proprietari degli immobili non sono abbastanza informati sulle possibilità di sfruttamento delle fonti energetiche rinnovabili e non conoscono le norme di legge vigenti.

ETA CONSULTING offre la massima assistenza e una consulenza accurata per realizzare progetti che mirano a ridurre in maniera duratura i consumi energetici, salvaguardando l'ambiente e il clima.

ETA CONSULTING come consulente energetico, sarà in grado di studiare la migliore strategia per permettervi di consumare meno energia. Uno degli obiettivi fondamentali di ogni consulente energetico è quello di sensibilizzare gli utenti sugli sprechi energetici, in modo che possano ottimizzarne i consumi.

Apportare delle modifiche al proprio impianto di riscaldamento, alla copertura della propria abitazione, o diminuire le perdite e le dispersioni della struttura, sostituendo serramenti non serve a niente se durante tutta la giornata si sprecano risorse energetiche.